Produzione formaggi stagionati e D.O.P.

La cooperativa bresciana raccoglie ogni anno 890.000 quintali di latte, che vengono trasformati in formaggi genuini e gustosi. La produzione è concentrata verso due eccellenze casearie: il Grana Padano e il Provolone Valpadana, formaggi controllati dai relativi consorzi di tutela che, tramite la certificazione del prodotto, verificano il rispetto delle norme di produzione dettate dalla D.O.P.

Dal latte al formaggio

Come si ottiene un buon formaggio? Curando con attenzione tutte le fasi della filiera, dalla scelta degli allevamenti alla lavorazione del latte al confezionamento del formaggio.

È importante conoscere la provenienza delle materie prime, utilizzare le più avanzate tecniche di lavorazione e curare con scrupolosità il luogo di lavoro (soprattutto dal punto di vista igienico), per garantire al consumatore la massima sicurezza alimentare.

In qualità di produttore di due rinomate eccellenze dalla Denominazione di Origine Protetta, Gardalatte assicura formaggi di alta qualità, genuini e gustosi.

G
Grana Padano

Nel caseificio bresciano vengono prodotte forme intere di Grana Padano (circa 38 kg ciascuna) con il marchio BS634 e BS608. La clientela principale è composta da stagionatori che comperano il prodotto a 10 mesi e concludono la stagionatura nei loro stabilimenti.

P
Provolone

La pezzatura del Provolone prodotto da Gardalatte va dal mezzo chilo fino a forme da oltre un quintale. Il caseificio produce sia la varietà dolce sia quella piccante, vendute entrambe a commercianti e negozi di alimentari.

Piccole quantità di entrambi questi formaggi sono disponibili nello spaccio aziendale annesso al caseificio.